9 luglio 2013

27,7% della popolazione scolastica rimandata, l' "eccellenza" del sistema scolastico italiano

In provincia di Verona i "rimandati" sono 8.197, pari al 27,7 per cento della popolazione scolastica. Più di uno studente su quattro ha una o più insufficienze, escludendo quelli che hanno una insufficienza irrilevante che spesso viene ignorata dal Consiglio di Classe che "chiude un occhio", se non due.
Ambiguo anche l'aiuto che la scuola offre alle famiglie: dalle 10 alle 15 ore di corso di recupero, poi ripetizioni private a pagamento. I dubbi sono molti e sorgono spontanei: come è possibile  che uno studente con lacune protratte per un lungo anno scolastico possa recuperarle in sole poche ore di lezione? Se uno studente su quattro registra queste lacune, è solo frutto di una incapacità dell'alunno o anche di poca professionalità da parte dei docenti? Inutile dire che il nostro sistema scolastico è tra i più difficili e tra i più arretrati del mondo sviluppato sia sotto l'aspetto del sistema di apprendimento, sia per i programmi ministeriali, sia per i metodi di verifica periodici e di Stato.