11 luglio 2012

Proposta modifica ruoli rappresentanze studentesche. Lettera al Ministro


Al Ministro dell'Istruzione Francesco Profumo.

Egregio Ministro,
sono il Presidente della Consulta Provinciale degli Studenti di Verona Luca Erbifori e Le scrivo questa lettera per esporLe un'idea nata con gli studenti del nostro territorio.

Come Lei sa i rappresentanti eletti in Consulta non possono far parte del Consiglio di Istituto, cosa che possono fare solo i rappresentanti di istituto. Le rappresentanze studentesche all'interno delle scuole appaiono così divise e dai compiti troppo lontani tra loro. Noi proporremmo dunque una più forte sinergia tra i due organi: sarebbe opportuno che i membri della Consulta potessero partecipare al Consiglio di Istituto della propria scuola, mentre i rappresentanti di istituto potrebbero sostituire i gli eletti della Consulta in caso di assenza agli impegni istituzionali.

Ora come ora i rappresentanti di istituto e quelli della Consulta sono troppo separati tra loro, non creando quel legame che invece sarebbe consono per portare avanti numerosi progetti e iniziative con impegno e serietà.

Riteniamo che poter accedere all'interno del Consiglio di Istituto sia un modo per portare proposte e soluzioni efficienti nel mondo della scuola.

In attesa di un Suo gentile riscontro Le auguro un buon proseguimento nella speranza di poterLa rincontrare a Verona.


Luca Erbifori
Presidente della Consulta Provinciale Studentesca di Verona

0 COMMENTI:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.