21 agosto 2011

Sindaco di Bardolino scappa dal confronto



Ivan De Beni, sindaco di Bardolino, appena eletto e in campagna elettorale ha dichiarato:

"Noi siamo un'amministrazione vicina al cittadino, dobbiamo tornare al vecchio modo di fare politica, quella tradizionale e cioè un'amministrazione che è al servizio della propria comunità". Ivan De Beni

"Un sistema nuovo di amministrazione che ascolta la gente, in mezzo alla gente e più attenta alle loro problematiche

e alle loro esigenze". Ivan De Beni intervistato da Il Gardesano

"Coi giovani noi dobbiamo riaprire assolutamente un canale diretto, dobbiamo dialogare nella loro stessa lingua". Ivan De Beni intervistato da Il Gardesano

"Ogni giovane che ha voglia di andare a trovare il proprio sindaco ed è in piazza lo può fare".
Ivan De Beni intervistato da Il Gardesano


Dopo aver vinto e dopo esser stato attaccato su ordinanze sbagliate... Scappa dai suoi concittadini!

Il fatto...
Proprio la scorsa giornata ero alla Wanda's Cup a Bardolino, una gara di pedalò organizzata dal comune per raccogliere fondi per aiutare un'associazione che assiste i malati di cancro. Finita la gara, prima delle premiazioni, un consigliere comunale mi ha chiesto se avevo voglia di parlare col sindaco in consugenza alle dichiarazioni da lui fatte su ilGardesano.it.

I precedenti...
In sintesi io su questo sito online esprimevo la mia contrarietà all'ordinanza che vieta l'accesso ai cani nei parchi pubblici bardolinesi e ho affermato che si vede che il nostro sindaco non abita in un appartamento dato che questa ordinanza colpisce i cittadini senza giardino. Lui allora prontamente mi ha risposto (sempre in pubblico sul quotidiano) che abito in una villa e ha citato la mia via vìolando la privacy e raccontando cose false per allontanarsi così dalla questione.

Il sindaco fugge dal confronto... non vuole ammettere i propri errori?
Ho accettato l'invito del consigliere di parlare col sindaco ma Ivan ha rifiutato il chiarimento perchè "non è il momento adatto". Insomma, l'ho beccato impreparato: aveva paura di fare brutta figura di fronte ai suoi quattro sostenitori che aveva di fianco e per questo non ha voluto avvicinarsi. Non mi ha nemmeno salutato e ha cercato di tenermi sempre lontano, atteggiamenti di un vero maleducato.  

E che bei discorsi appena eletto! Spettacolaaare! Ciao Ivan, il tuo concittadino Erbifori da te diffamato e dal quale sei scappato dal confronto. E per fortuna volevi una politica nuova, "un'amministrazione vicina al cittadino" e "al servizio della propria comunità".

Il fatto di ieri è rimasto impresso a diverse persone presenti alla scena.. Come fa non rimanere impresso un consigliere comunale che fa da tramite perchè un sindaco di un paesino non vuole parlare con un suo concittadino?

1 COMMENTI:

Roberta ha detto...

Una domanda: perchè ho votato questo sindaco?

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.