12 agosto 2011

La Bardolino dei divieti: banditi gli animali

L'amministrazione bardolinese ha votato un'ordinanza nella quale i cani non potranno più mettere zampa nei parchi comunali. Un'ordinanza, sostiene il Sottosegretario alla salute e alla tutela degli animali Francesca Martini, che "contrasta le leggi vigenti" e che non è ben vista neppure dai cittadini bardolinesi. Abitiamo in un'era nella quale il verde viene trasformato in spazio edificabile e dunque la natura lascia spazio al cemento. Questi provvedimenti sanzionano chi vive in un appartamento e non ha la fortuna di abitare in edifici dotati di giardino. Siamo dunque di fronte ad un'amministrazione che ha perso il rispetto addirittura degli animali e presto il nostro paese potrà essere soprannominato "la Bardolino dei divieti".  Il vicesindaco Sabaini nel frattempo si difende dalle accuse sollevate dalla popolazione dicendo che i cani “possono transitare al guinzaglio sul viale pavimentato al centro del parco” (riferendosi al Parco Bassani). Al posto di multare 100 euro chi fa camminare il proprio animale domestico su un prato verde credo sia più efficace multare chi non raccoglie gli escrementi del proprio cane attraverso dei seri controlli.

1 COMMENTI:

Doggy ha detto...

Ma che strano paese!
Quando non si sa cosa fare se la prendono sempre con chi non può difendersi. "Questo è un segno di civiltà".

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.