24 maggio 2011

Nave della legalità, un'esperienza unica

Con immenso piacere ho potuto partecipare alla Nave della Legalità e soprattutto alla giornata in ricordo della strage di Capaci del 23 maggio 1992 dove morirono Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti di scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Il viaggio è iniziato domenica mattina con la partenza da Verona alla volta di Civitavecchia dove ci siamo imbarcati sulla nave dopo aver ascoltato le parole del Procuratore nazionale antimafia Piero Grasso e cantato l'inno d'italia mentre l'immagine di Falcone veniva srotolata dalla poppa dell'imbarcazione. A bordo, durante la serata, abbiamo assistito ad una conferenza al ponte 8 trasmessa in diretta video anche al ponte 9 data la numerosa partecipazione degli studenti. Il giorno seguente siamo sbarcati a Palermo insieme alla nave che giungeva da Napoli e così siamo stati accolti dalle scuole e dalle istituzioni italiane per dirigerci dunque all'aula bunker in via Ucciardone. Qui si è tenuta una grande assemblea nella quale erano presenti i ministri Gelmini, Prestigiacomo, Alfano e Maroni, nonchè l'organizzatrice del grande evento Maria Falcone, sorella del magistrato ucciso dalla criminalità organizzata. Il ministro della Giustizia ha dichiarato che
questo governo ha fatto le leggi contro la mafia senza che il giorno prima ci fossero state le stragi
e che
Il Governo lavora e lavorerà sempre per garantire e preservare l'autonomia della magistratura. Ma come chiedeva proprio Falcone stiamo lavorando per conseguire la tanto attesa separazione delle carriere
scatenando così l'ira di Grasso. A fine conferenza ho avuto l'onore di intervistare per i microfoni di MscTv il ministro degli Interni Maroni chiedendo cosa accadrebbe alla lotta alla mafia se qualche paese europeo uscisse dall'accordo di Schengen. Nel pomeriggio abbiamo manifestato nelle vie di Palermo per giungere alle 18.00 all'albero Falcone dove abbiamo ricordato la morte dei due magistrati.

E' stata un'esperienza fantastica che ho portato a casa e della quale ne farò tesoro.

0 COMMENTI:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.