23 gennaio 2011

Comunicato stampa: Da ora sono un uomo libero, non faccio più parte della Lega Nord

Il partito Lega Nord è un partito che pensa solamente alle poltrone. Lo dico io che sono stato fino adesso parte integrante di questo movimento. Sono stato minacciato più volte per aver diffuso commenti su 'L'Arena' scomodi alla Lega Nord.  La minaccia era chiara: "o non scrivi più queste verità o ti strappiamo la tessera". La mia penna di libertà però ha continuato a scrivere anche se spesso dovevo sottomettermi a questi comandi provenienti dall'alto. La Lega Nord è un movimento diviso all'interno: a Verona è spaccatissima e l'aria è irrespirabile. Tosi, Bragantini, Castelletti, Bassi e altri fedeli seguaci da una parte; Bricolo, Codognola e qualche altro personaggio di media importanza dall'altra. La mia vita non poteva più essere libera: "Tu fai parte di un partito, non sei un cittadino libero, sei un leghista". Erano questi i comandi dei capi. Sono stato preso in giro dallo stesso partito che per tre anni ho aiutato ai gazebi, alle riunioni e tutte quelle volte che serviva il mio aiuto. Ho lasciato io  questo partito quando, vedendo che non mi è arrivata la tessera 2010, ho chiesto il modulo per vedere se a Verona qualcuno me l'ha bloccata. E così ho visto da quei moduli che a Verona la mia richiesta di tesseramento già pagata è stata gettata. Mi sono così eliminato dalla Lega, ho tolto il fazzoletto dal collo e ho detto: "Io non farò più parte di questo partito per i prossimi 150 anni". Alchè l'Assessore Codognola mi ha risposto:  "Non abbiamo più bisogno di te, sei scomodo e non abbiamo paura". La mia tessera 2010 non è mai stata fatta: ho pagato, ho compilato i moduli necessari per far parte un altro anno nella Lega Nord ma quella tessera non mi è mai arrivata in mano. Poichè scomodo ad esponenti provinciali e regionali sono stato cancellato dalla Lega senza mai saperlo, se non oggi 23 gennaio 2011 su mia richiesta. Questa è l'onestà della quale si riempiono la bocca?

Luca Erbifori

8 COMMENTI:

Anonimo ha detto...

Bravo Luca. Noi crediamo in te, avanti così e non mollare!

Un vecchio leghista ha detto...

Caro Luca,la Lega Nord e' peggio della vecchia DC-e del vecchio PS.El te lo dize en vecio leghista.Quanto che ho lavorato per Villafranca,adesso entra en lega de tuto.Vediamo con queste promesse da falsi profeti fin dove arriveranno:El Tosi,Bricolo,Codognola.......ah dimenticavo l.On.Bragantini.
Un abbraccio Luca, lavora per i tuoi ideali sani e sinceri,non preoccuparti che i tuoi valori non troveranno ostacoli ciao

Anonimo ha detto...

Complimenti per il sito, l'ho visitato abbastanza approfonditamente e ho letto alcune delle cose che hai scritto con attenzione. Sarei molto contento se lo facessi anche tu con questo commentone. Il sito è ben fatto e ben navigabile, e noto con piacere che sei uno impegnato, promuovi con molta passione le tu idee.
Idee che trovo assurdo che possano uscire dalla bocca di un ragazzo scolarizzato, suppongo mediamente creativo e con delle capacità logiche e verbali sufficientemente valide da permetterti di gestire un blog aggiornato di continuo come questo.
Mi sembra di sentire un tg di trasmissione televisiva locale del basso veneto. O il bollettino padano. Uguali le idee, uguale la dialettica.
Sei un generatore di segnale o un ripetitore?
Prova a capire bene questo concetto: non puoi creare novità senza diversità. E' così, lo è sempre stato: sai perchè non ci si sposa tra parenti? e perchè la dieta deve essere varia? e perchè ti annoi a giocare solo a un videogioco? e internet? il mondo?
Diversità!
Che dire dei "creativi", gli artisti,i progettisti,i musicisti? credi che siano creativi solo perchè è un dono di natura? mmm, guardati le loro biografie viaggi, posti diversi, pensieri liberi..Mente aperta insomma.
Il mio consiglio è di aprirti alle diversità, alle cose da scoprire, che sono quelle che non conosci ovviamente.. Non fidarti troppo di chi ti vuole indottrinare dicendo che gli altri sbagliano, che devi diffidare, avere paura, chiuderti nella tua piccola realtà, che così è così deve rimanere.
Cerca sempre di arrivarci con la tua testa sul perchè le cose te le vietano.
Altrimenti prima o poi, nel migliore dei casi ti annoierà, nel peggiore ne diventerai assuefatto, come fosse droga presa quotidianamente(da cui fai bene a tenerti lontano, come mi sembra di capire).
Cambiare punto di vista ti permette di osservare meglio, non di non vederci più. E non significa mandare a puttane le proprie tradizioni, ma anzi, tramite le differenze che osserverai, potenziarle, evolverle, crearne di nuove cazzo! E se hai letto fino a qui ti stimo, vuol dire che sei almeno un po' curioso.
Ed è questo che intendo: hai letto qualcosa di diverso e non è che sei cambiato, e wow, magia, pensi in un'altra maniera..
Però hai già fatto un passo verso il provare a capire chi la pensa in modo completamente diverso dal tuo. E non significa opposto, ma diverso: non comunisti e fascisti, bianco e nero, cani e gatti. Ma centinaia di ideali, spezie di tutto il mondo e animali da fattoria(che in quanto simili, possono convivere assieme).
Mi sono spiegato?

Giovanna ha detto...

Sei un giovane 17enne attento ai notiziari e dunque al mondo della politica. Mi piace il tuo modo di interagire con gli altri, di scrivere, di comportarti. Ho letto questa lettera a mio marito e l'abbiamo trovata molto significativa. Un caro saluto Luca

Laura ha detto...

Non sai come ti capisco..
metto il tuo blog tra i preferiti del mio.
Dobbiamo svegliarci almeno noi!

Anonimo ha detto...

sto provando la tua stessa amarezza,provo a tener duro ma se qualcosa non cambia ti seguirò

Anonimo ha detto...

Ho letto la tua lettera, e da vecchio leghista mi sono meravigliato di quello che ti e successo.Non conosco le reali motivazione che possono aver spinto i dirigenti ad un conportamento cosi assurdo, e se è vero quanto da te descritto,e le relative motivazioni, hai fatto bene a lasciarci. Ti devo dire che anchio qualche volta fatico a capire certe prese di posizione di alcuni dirigenti, ma cerco di giustificare il tutto pensando che essendo cresciuta molto in fretta negli ultimi tempi, la Lega ha ricevuto al suo interno anche personaggi non proprio di grande fede, e anche qualche arrivista, ma vedrai che presto assisteremo ad una bella scrematura del tutto, e si tornerà alle origini.Sono convinto che le fondamenta siano buone, e che pertanto valga la pena di continuare la costruzione anche se qualche mattone non va nel posto giusto.Tu comunque mantieni le tue idee e non preocuparti di nessuno,si puo essere leghisti anche senza tessera.
Un caro saluto. LUIGI.

Anonimo ha detto...

bel che lasciare la lega nord per iscriversi al partito degli onesti... Tanti auguri!

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.