3 agosto 2010

Per chi spaccia droga pena uguale a chi uccide più persone

La legge parla chiaro: pene da 6 a 20 anni per chi "coltiva, produce, fabbrica, estrae, raffina, vende, offre, cede, distribuisce, commercia, trasporta, procura ad altri, invia, passa, consegna" droga. Ma leggendo più avanti si può notare che chi viene colto a spacciare quantità leggere di stupefacenti la galera è troppo e lo Stato gli offre così un comodo soggiorno nella propria abitazione. Ma pensandoci bene chi spaccia droga non nuoce solamente una vita altrui ma ne danneggia più di una a seconda del proprio mercato e proprio per questo credo sia necessario inasprire le pene in materia. Lo spaccio e la produzione di stupefacenti deve essere trattato proprio come un delitto plurimo in maniera tale da incarcerare i disobbedienti e mettere fine a un lungo giro di stupefacenti che dal Sud America arriva nel mercato europeo. Basti pensare che il gran guadagno delle cosche mafiose deriva dallo spaccio di stupefacenti in tutta Italia, esportando i prodotti anche oltre il confine.

1 COMMENTI:

solemoto ha detto...

certo bisogna condannare chiunque coltiva ,somministra o vende qualsiasi droga o prodotto che provoca dipendenza anche sulle nuove droghe che non sono state catalogate , basta che ti sballa deve essere considerata droga.condannare all'ergastolo sarebbe comunque poco perchè di tutte quelle persone che hanno contaminato non se ne salverà nessuno. e hanno rovinato tutte le famiglie che si ritrovano un drogato in case le hanno rovinato l'esistenza, perche siamo impotenti contro queste persone che ci uccidono i nostri cari , perchè è cosi ci uccidono i nostri cari .
Istiutzioni : vi chiedo di fare di più per salvare i nostri figli , e anche i vostri , perche finchè non accade nelle mura di casa non vi rendete conto di quale dramma stiamo parlando.

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.