22 aprile 2010

Studenti veronesi a lezione con Luca di Montezemolo

Articolo de L'Arena del 22 aprile

INCONTRI. A Firenze ha partecipato ai lavori anche un gruppo di liceali dell'istituto Mondin
Selezionati tra quanti hanno aderito al progetto «Il quotidiano in classe»
di Andrea Ceccherini.


C'erano anche gli studenti del liceo Europeo Mondin (Beatrice Accordini, Marco Bisoffi, Luca Erbifori, Zeno Gozzi, Samantha Scarciglia, Giovanni Salvetti accompagnati dalla professoressa Paola Gaspari) l'altra sera a Firenze dove una delegazione di 250 studenti di tutta Italia, selezionati tra le scuole che hanno aderito al progetto «Il quotidiano in classe» hanno incontrato Luca Cordero di Montezemolo in quella che probabilmente è stata una delle ultime uscite come presidente della Fiat.
L'incontro era stato organizzato da Andrea Ceccherini, presidente dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori per discutere, insieme ai ragazzi, di meritocrazia e del futuro del Paese con un ospite d'eccezione, Luca Cordero di Montezemolo che aveva accettato l'invito per confrontarsi con gli studenti.
«Un Paese che garantisce a tutti le stesse chances di vincere è un Paese che crede nella cultura del merito e non è in virtù dell'essere giovani che si deve avere la garanzia di passare davanti. Come ha detto Angela Merkel: i prossimi anni saranno fondamentali perché diventeranno una grande competizione di idee. Ragazzi, bisogna avere le idee!», ha detto il presidente della Fiat ai 250 ragazzi che rappresentavano il milione e ottocentomila studenti che participano all'iniziativa "Il Quotidiano in Classe", giunta quest'anno alla sua decima edizione. E Montezemolo si è sottoposto al fuoco di fila di domande da parte dei ragazzi in sala.

0 COMMENTI:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.